Dolendo novit mortalis vitam


Dolendo discit mori mortalis

lunedì 9 febbraio 2015

Fantasy: la guida in cinque punti di Giulia Besa

Non ho mai fatto mistero di apprezzare tantissimo Giulia Besa, per cui potevo non segnalarvi questo suo articolo per ilmiolibro.it?
Si tratta di una guida in cinque punti per spiegare cosa è e cosa non è il fantasy, al di là dei falsi luoghi comuni. Inutile dire che concordo perfettamente con quanto spiegato da Giulia e che mi sono rallegrato nel vedere il suo articolo nella home del sito di Repubblica.
Cos'è il fantasy? Quando una storia è fantasy? È difficile fornire risposte esaurienti, perché non esiste una definizione formale e accettata da tutti del fantasy come genere letterario. Possiamo considerare un’opera come fantasy quando al suo fulcro vi sono uno o più elementi soprannaturali non spiegabili scientificamente (nel qual caso si tratterebbe di fantascienza) e che non necessariamente vogliono incutere terrore (nel qual caso si tratterebbe di horror). Ma tracciare confini precisi è praticamente impossibile.
Perciò può essere utile parlare di ciò che non è fantasy, o dei casi dubbi: quello che rimarrà, sarà fantasy.
Il resto dell'articolo lo trovate qui.

Ne approfitto per segnalarvi anche il nuovo romanzo di Giulia Besa, "Raccontami Ancora di Noi" (Sperling & Kupfer). Stavolta si tratta di un rosa, ma suppongo che in calendario ci siano anche delle nuove opere fantasy. Magari con Vaporteppa, con cui ha già pubblicato il racconto "La Gatta degli Haiku".

P.S. Giulia parla di VanderMeer tradotto in italiano per Einaudi. Ho controllato: è in traduzione la "Southern Reach Trilogy", che ammetto di non conoscere. È comunque un'occasione per festeggiare!

0 commenti:

Posta un commento