Dolendo novit mortalis vitam


Dolendo discit mori mortalis

lunedì 3 novembre 2014

#UnLibroÈUnLibro

"La discriminazione del libri digitali si riflette sullo sviluppo culturale del nostro paese" si legge sul sito http://unlibroeunlibro.org/.
Per chi non lo sapesse, sto parlando di una campagna volta a equiparare la tassazione degli eBook (IVA al 22%) con quella dei libri cartacei (IVA al 4%). È assurdo continuare a perpetrare questa disparità di trattamento, specialmente in un paese in cui si legge poco, specialmente in periodo di crisi economica, specialmente considerando gli enormi vantaggi per i lettori e il mercato editoriale tutto. Ma d'altronde si sa che ostacolare l'avanzata dei libri digitali conviene a molti, in primis ai librai e a quegli editori incapaci di cambiare le proprie strategie promozionali e quindi di rimanere al passo coi tempi. Secondo voi perché certi editori si ostinano a vendere i libri digitali a prezzi altissimi e a riempirli di DRM? E perché si tentano strade ridicole come quella dei flipback? E perché gli eBook di vari grandi case editrici faticano a scalare le classifiche? Hanno paura del nuovo, non sanno come rapportarsi alle novità, come adattarsi, come cambiare. E nel frattempo i dati di vendita diventano sempre più disastrosi (continuando a questi ritmi, la Mondadori potrebbe fallire entro qualche anno), i lettori diminuiscono a ritmo costante e la pirateria cresce di giorno in giorno. Italia, paese della cultura? Certo, come no! Fortunatamente qualche editore editore competente, onesto e intelligente esiste ancora, non a caso la campagna #unlibroèunlibro è partita proprio dall'Associazione Italiana Editori.
Se anche voi siete d'accordo, fatevi una foto col pollice verso e condividetela su Twitter o su Instagram assieme al #unlibroèunlibro. Oppure condividete solo il tag, meglio di niente.

Ora torno a leggere col mio fidato Kobo Aura. Cosa? Ovviamente una delle pubblicazioni di Vaporteppa. E ne approfitto per anticiparvi che questa settimana dovrebbe uscire un racconto di una scrittrice italiana che amo. Stay tuned!

0 commenti:

Posta un commento