Dolendo novit mortalis vitam


Dolendo discit mori mortalis

martedì 17 giugno 2014

"Caligo" + "L1L0" e "La Maschera di Bali"

Avevo già precedentemente segnalato la nascita di Vaporteppa, collana di Antonio Tombolini Editore, e la pubblicazione de "Gli Dei di Mosca" di Michael Swanwick. Bene, adesso vi annuncio l'uscita del primo romanzo italiano della collana: "Caligo" di Alessandro Scalzo (conosciuto anche come Angra). Un po' di mesi fa ho avuto modo di leggere la versione racconto di "Caligo", che è poi stata ampliata e trasformata in romanzo tout court, e posso dirvi che l'autore scrive molto bene e ha interessanti capacità immaginifiche. 

"Caligo" è disponibile su Amazon, UltimaBooks, nel negozio dedicato dell'editore e in vari altri store online. Considerando che è lungo 211 pagine e che all'interno ci sono cinque illustrazioni del bravissimo Manuel Preitano, il prezzo di 4,99 euro è onesto ed economico. 

Ecco la trama:
Repubblica di Zena, Italia, 1912. Barbara Ann ha quasi diciassette anni e un seno che se crescerà ancora diventerà davvero imbarazzante. Ma questo non è il suo problema principale: da alcuni mesi soffre di forti emicranie e allucinazioni. Cosa c’è nella testa di Barbara Ann? E come si collega alla morte di suo padre, il defunto colonnello Axelrod, il primo uomo a mettere piede su Marte nel 1894, ossessionato dalla ricerca di qualcosa di ignoto fin da quando ritornò dal Pianeta Rosso? E cosa vuole Michele, quel bel ragazzo biondo col cappotto che puzza di piscio? Barbara Ann si troverà immischiata in un gioco internazionale tra Inghilterra, Austria e il protettorato inglese di Zena… e intanto, chi si preoccuperà dei suoi criceti?
Un’avventura Steampunk con mech, zombie e scafandri potenziati, in una Genova del 1912 che non è mai esistita.
Sempre di Alessandro Scalzo potete leggere "Marstenheim", un romanzo Science fantasy autopubblicato nel 2009, ma è chiaro che nel frattempo l'autore è migliorato moltissimo.

Ne approfitto per segnalarvi anche l'uscita di due racconti gratuiti: "L1L0" di Pippo Abrami, e "La Maschera di Bali" di Francesco Durigon. Il primo è uno Steampunk puro, mentre il secondo è uno Steamfantasy dalle ispirazioni esoteriche. Sono entrambi ottimi racconti, scritti molto bene e con una buona dose di fantasia. Come al solito, potete trovarli sui maggiori store online. 
Ecco le trame:
L1L0 è un automa, un bollitore con tre cervelli di scimmia e l’aspetto di un coniglio. Se non fosse per il Witz, il tipico umorismo ebraico alla base della sua personalità, si sarebbe già suicidato. L1L0 però è anche una macchina da guerra, la più avanzata in circolazione, e ha una missione: salvare la figlia del proprio creatore.
Londra, 1897. Gli esperimenti del Ministero per gli Affari Sovrannaturali scatenano l’inferno sulla città. Abigail Murrey, una giovane veggente del Ministero, ha visto il futuro nei Tarocchi: per seguire le proprie previsioni dovrà trovare il Soldato, il Lord e l’Automa. La Corona Britannica cadrà?

Infine, se vi interessa la narrativa ottocentesca, vi segnalo anche la raccolta "La Tachipompa e altri racconti" di  Edward Page Mitchell.

0 commenti:

Posta un commento