Dolendo novit mortalis vitam


Dolendo discit mori mortalis

lunedì 29 ottobre 2012

Fralerighe: Racconti per Halloween

Oggi è uscito il primo numero speciale di "Fralerighe": una raccolta di racconti di Halloween!


Gli autori dei racconti:
Alexia Bianchini, Eleonora Della Gatta, Marco Viggi, Sergio Sciamanna, Luigi Schettini, Giovanni Mistrull, Tony Viola, Alessandra Pagliari, Aniello Troiano.

P.S. è da poco stato aperto il blog della rivista "Fralerighe"!

venerdì 19 ottobre 2012

Quinto numero di "Fralerighe - Fantastico"

È appena uscito il quinto numero di "Fralerighe - Fantastico"!
Si parla di Fantasy, Fantascienza, Horror e Paranormal Romance.
All'interno della rivista troverete recensioni, articoli, promozione esordienti, novità editoriali.

Siamo giunti al quinto numero della rivista “Fralerighe” e al secondo dopo la scissione in rivista “Crime” e rivista “Fantastico”. Continuiamo a crescere: abbiamo sempre più lettori, sempre più commenti positivi, sempre più collaboratori. Inoltre da questo numero abbiamo deciso di aprirci ad altre espressioni mediatiche del Fantastico, in primis fumetti e illustrazioni. Riguardo queste ultime, abbiamo avuto il piacere di intervistare il grande Paolo Barbieri.
Con questo numero nasce anche una nuova rubrica: Profilo d’Autore. Nei suoi articoli tracceremo i profili di vari autori fornendone le note biografiche essenziali, descrivendone lo stile peculiare nei suoi pregi e difetti, presentandone le opere principali. Abbiamo deciso di iniziare tracciando il profilo di Carlton Mellick III, il creatore della Bizarro Fiction.

Non mi resta che augurarvi, a nome di tutta la redazione, buona lettura.


Il direttore delegato,
Michele Greco

Imprevisti

Scusate se non ho pubblicato post in questo periodo, ma sono stato davvero molto impegnato prima a cercare una stanza in affitto e poi a gestire un imprevisto che mi ha sconvolto le priorità. Si tratta di un problema familiare piuttosto grave che mi costringerà a tornare ad Acireale. Purtroppo non posso chiedere così presto il trasferimento all'Università di Catania e non potrò tornare a Torino per gli esami, quindi ho dovrò abbandonare l'università. Così facendo perderei un anno, ma non posso farci nulla. Vorrei rimanere a Torino e continuare a studiare, ma allo stato attuale dei fatti non è possibile. Però non voglio abbattermi: devo imparare ad affrontare gli imprevisti e a rialzarmi.

Non so se l'anno prossimo tornerò a Torino o rimarrò a Catania. Il problema non è l'università perché tanto farò solo la triennale qui in Italia (la specialistica vorrei farla in Scozia o in Irlanda), il problema è la città. Torino è stupenda, è la mia città preferita, mentre Catania non mi piace per nulla e ha mille problematiche (a cominciare dai trasporti pubblici). Inoltre odio il clima culturale della provincia di Catania: rozzezza, ignoranza, ineleganza e superficialità sono caratteristiche molto diffuse. Però le eccezioni ci sono e, anche se rare, io ho sempre avuto la fortuna di scovarle.
Boh, ho un bel po' di mesi per decidere se rimanere qui o tornare al nord. Tanto l'anno prossimo dovrò rifare i test di ammissione e nessuno mi vieta di provare in più università.

Concludo avvertendovi che fra poco uscirà il nuovo numero di "Fralerighe - Fantastico". Stay tuned!
When you think there’s no way out
And all you see collides
Hope will in the end chase all your fears away
[...]
When you think there’s no way out
Leave everything behind
You can live your life anew
"Delirium" (Epica)