Dolendo novit mortalis vitam


Dolendo discit mori mortalis

domenica 14 agosto 2011

I migliori autori fantasy

In questo post voglio stilare la mia classifica dei migliori scrittori che si sono occupati di fantasy, citando anche le opere più interessanti.
Non ho utilizzato rigidi criteri storico-letterari, quindi l'influenza avuta nel genere non mi interessa. E inoltre è chiaro che questa classifica è sia oggettiva sia soggettiva, in percentuali variabili a seconda dei casi. Se ne deduce che i parametri utilizzati sono le tecniche narrative in tutte le loro applicazioni (stile, sceneggiatura e struttura, personaggi...), l'originalità, la fantasia e i miei gusti personali.
Per quanto riguarda i parametri tecnici, faccio riferimento alla Scuola Neoaristotelica di Chicago, quindi considero la narrativa come una forma di retorica basata sull'immersione, l'immedesimazione e la catarsi, con tutte le conseguenze del caso. Per quanto riguarda i parametri relativi all'originalità e alla fantasia, faccio riferimento alle evoluzioni e ai sottogeneri del fantasy, nonché al considerare la buona narrativa fantastica come dipendente da un certo livello di fantasia (e quindi di originalità).

Vi pregherei di evitare polemiche su cosa sia o non sia il fantasy: ne ho già parlato. Fantasy = storie con uno o più elementi fantastici/soprannaturali (spesso, ma non sempre, la magia) non spiegati scientificamente, importanti per la trama e senza lo scopo primario di generare paura. Se gli elementi fantastici non sono importanti per la trama, non si tratta una storia appartenente alla letteratura fantastica. Inoltre, gli elementi fantastici devono esserlo palesemente, quindi sono esclusi i sogni, le allucinazioni e i testi sacri.
Prendiamo, ad esempio, Il Ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde: c'è un elemento fantastico (il ritratto), non è spiegato in modo scientifico o pseudo-tale ed è importante per la trama. Però, considerando il contesto storico-letterario, credo sia più corretto parlare di "proto-fantasy" o "fantasy ante litteram". Stesso discorso per un altro famoso fantasy ante litteram: Un Americano alla Corte di Re Artù di Mark Twain.

Ho deciso di escludere dalla classifica anche il realismo magico (Murakami, Allende...): lo apprezzo molto, ma la vicinanza d'intenti con certa Literary Fiction lo rende di difficile valutazione. Ok, anche certi romanzi di altri sottogeneri del fantasy sono vicini alla LF, ma si tratta di singoli casi specifici.
Per quanto riguardala Bizarro fiction, valuterò caso per caso: talvolta è fantasy, talvolta è horror e talvolta (più spesso) è fantascienza.


Infine, devo precisare la triste realtà: molti degli autori sotto elencati eccellono per fantasia e originalità, ma in pochi scrivono davvero bene.
  1. Carlton Mellick III La Vagina Infestata, Il Villaggio delle Sirene, Apocalisse PelucheThe Baby Jesus Butt PlugThe Egg Man
  2. Mykle Hansen Rampaging Fuckers of Everything on the Crazy Shitting Planet of the Vomit Atmosphere 
  3. Alan Campbell - Saga di Deepgate e The Gravedigger Chronicles
  4. Michael Swanwick - La Figlia del Drago di Ferro e I Draghi di Babele
  5. Jeff VanderMeer Ciclo di Ambegris
  6. Stephen King Saga della Torre NeraIl Talismano La Casa del Buio
  7. Steph Swainston The Castle Omnibus
  8. Mary Gentle - Ash: Una Storia Segreta Ciclo del Corvo Bianco
  9. Philip Pullman Queste Oscure Materie
  10. Ekaterina Sedia - L'Alchimista - Il Destino dei Gargoyle e Heart of Iron
  11. C. S. Friedman Trilogia del Sole Nero
  12. Bernardo Cicchetti Lo Specchio di Atlante (versione aggiornata di Vaporteppa, 2015)
  13. Chuck Palahniuk Dannazione e Sventura
  14. Giulia Besa - Numero Sconosciuto e La Gatta degli Haiku
  15. Clive Barker - Saga di AbaratBook of The Art e Imagica
  16. China Miéville - Trilogia del Bas-Lag
  17. Hal Duncan Cronache Perdute dal Mondo dei Diavoli: Vellum
  18. Federico Russo - Blestemat
  19. Terry Pratchett Ciclo del Mondo Disco
  20. Alain Damasio - L'Orda del Vento
  21. George R. R. Martin Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco
  22. Neil Gaiman Stardust American Gods
  23. Valerio Evangelisti Ciclo di Eymerich l'Inquisitore
  24. Alan D. Altieri Trilogia di Magdeburg
  25. Athena Villaverde - Starfish Girl e Clockwork Girl
  26. Livio Gambarini - Eternal War: Gli Eserciti dei Santi
  27. Brandon Sanderson - Mistborn: La Legge delle Lande
  28. Francesco Dimitri - Pan
  29. Lian Hearn - La Leggenda di Otori
  30. Felix Gilman The Half-Made World
  31. Jonathan Stroud Trilogia di Bartimeus
  32. Orson Scott Card - Ciclo di Alvin Maker 
  33. Steven Erikson Saga di Malazan
  34. Tim Powers - Le Porte di Anubis e Il Re Pescatore
  35. Luca Tarenzi Il Sentiero di Legno e Sangue
  36. Kevin L. Donihe House of Houses e Washer Mouth
  37. Cameron Pierce Ass Goblins of Auschwitz
  38. Anne Rice - Cronache dei VampiriSaga delle Streghe di Mayfair
  39. Paul Di Filippo Un Anno nella Città Lineare
  40. Michael Moorcock - Saga di Gloriana e Saga di Elric di Melniboné
  41. Michael Scott Rohan L'inverno del Mondo e I Mondi Incrociati 
  42. Robin Hobb - Saga dei Sei Ducati
  43. Cecilia Randall - Gens Arcana
  44. Marina Lo Castro & Fabrizio Cadili: Memorie degli Euritmi: Caesar
  45. Lara Manni - Esbat
  46. Rick Riordan Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo
  47. Francesco Barbi - L'Acchiapparatti

Tolkien, Howard, Lewis, Brooks e Goodkind mancano perché li trovo molto sopravvalutati. Ciò vale soprattutto per Brooks e Lewis, meno per Tolkien. Parlando di quest'ultimo, ammetto di avere grosse difficoltà nel valutarlo oggettivamente perché, de facto le sue opere appartengono più alla Literary Fiction che alla Narrativa di Genere. Ciò, però, non giustifica l'aver deliberatamente ignorato le innovazioni portate dai Grandi Autori del secondo Ottocento e del primo Novecento, nonché le riflessione contenute nella Poetica di Aristotele. Inoltre, credo che il pensiero luddista sia un ostacolo alle potenzialità del fantasy e che gli obiettivi di Tolkien siano stati sviluppati pienamente da Michael Swanwick ne La Figlia del Drago di Ferro.
Robert Jordan manca perché devo approfondirlo meglio, ma ho letto i primi due libri della sua saga e non mi sono affatto piaciuti. Appena avrò tempo, gli darò un'altra possibilità.
Joe Abercrombie è in wishlist, ma da ciò che ho letto in giro le sue opere mi sembrano la solita minestra riscaldata. Però potrebbero esserci elementi strutturali interessanti, per cui gli darò una possibilità.
Lewis Carrol manca perché le sue opere, dal punto di vista dello stile, non sono romanzi tout court. Però ci tengo a sottolineare che lo amo. Ci vorrebbe più Alice nel Paese delle Meraviglie e meno Signore degli Anelli nel background degli attuali scrittori fantasy. 
Michale Ende manca perché non l'ho ancora letto e non credo lo farò tanto presto: ho visto i film de La Storia Infinita e li ho trovati ricchi di "sense of wonder", ma attualmente preferisco esplorare altri generi letterari.
Mervyn Peake non è granché da un punto di vista tecnico-stilistico, ma la sua Trilogia di Gormenghast dovrebbe far parte del background di tutti gli autori fantasy. Non l'ho inserito in classifica solo perché, non avendo utilizzato rigidi criteri storico-letterari, sarebbe stato impossibile decontestualizzarlo.
Ursula K. Le Guin stilisticamente è indecente e contenutisticamente è banale, per lo meno in ambito fantasy. In ambito fantascientifico, invece, ha tirato fuori idee notevoli.
H. P. Lovecraft manca perché tende più all'horror e alla fantascienza che al fantasy, pur essendo un pilastro anche di quest'ultimo. Inoltre, se da un lato aveva una fantasia invidiabile, dall'altro aveva pesanti carenze tecniche.
Ana María Matute non mi piace. 

martedì 2 agosto 2011

Diversi di serie B e Uguali meno uguali

"Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali,
e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti,
ed io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me,
e non c'era rimasto nessuno a protestare."
Bertolt Brecht -


Il 26 luglio 2011 la Camera ha approvato le pregiudiziali di costituzionalità affondando ancora una volta il disegno di legge contro l'omofobia. A favore delle pregiudiziali hanno votato PDL, Lega e UDC; contro, invece, PD, IdV, Radicali, FLI e Santo Versace (in dissenso con tutto il PDL). 
Mara Carfagna, ministro per le pari opportunità, si è astenuta.


Cicchitto (PDL) afferma che "i gay sono cittadini uguali agli altri e proprio per questo contestiamo ogni trattamento giuridico specifico e differenziato."
Non sembra anche a voi che qualcosa non quadri? 
Legge 205/1993, articolo 3: "Per i reati punibili con pena diversa da quella dell’ergastolo commessi per finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso, ovvero al fine di agevolare l’attività di organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi che hanno tra i loro scopi le medesime finalità, la pena è aumentata fino alla metà". 
Caro Cicchitto, come mai non avete abrogato la legge sopracitata? Esistono diversi di serie A e diversi di serie B? Oppure uguali meno uguali degli altri?

Pagelle musicali: 2011 - prima parte

Il 2011 si sta rivelando molto interessante dal punto di vista musicale. 
Ovviamente non posso andare nel dettaglio di tutte le uscite discografiche, quindi mi occuperò specificatamente degli di cui posso fare con sicurezza una classifica delle tracce. Gli altri li elencherò e voterò alla fine dell'articolo.

Within Temptation - The Unforgiving
Voto: 86/100
Genere: Symphonic metal, Symphonic rock, Power metal, Hard rock 
Influenze: Dance rock, Glam rock, Musica elettronica
Note: Le prime cinque canzoni della classifica tracce sono assolutamente spettacolari, dal sesto posto al nono ci sono ottime canzoni, dal decimo al dodicesimo ci sono canzoni buone, dal tredicesimo posto ci sono canzoni trascurabili.
Classifica tracce:
  1. Lost
  2. In the Middle of the Night
  3. A Demon's Fate  
  4. Sinéad 
  5. Iron
  6. Shot In The Dark  
  7. Faster     
  8. Fire and Ice 
  9. The Last Dance 
  10. I Don't Wanna   
  11. Stairway to the Skies
  12. Murder                                         
  13. Empty Eyes 
  14. Where is The Edge
  15. Why Not Me 

Lady Gaga - Born This Way
Voto: 88/100
Genere: Electropop, Dance pop
Influenze: Electronic rock, Musica elettronica (techno, dark electro, tribal house, dance, trance), Folk latino (mariachi), Pop, Country rock
Classifica tracce: 
  1. Bloody Mary
  2. Government Hooker
  3. Heavy Metal Lover  
  4. Scheiße
  5. Marry the Night 
  6. The Edge of Glory
  7. Hair
  8. Americano
  9. Judas
  10. Born this Way
  11. Electric Chapel 
  12. Highway Unicorn (Road to Love)
  13. Black Jesus † Amen Fashion
  14. You & I  
  15. Fashion of His Love   
  16. The Queen 
  17. Bad Kids 

Septicflesh The Great Symphonic Mass
Voto: 100/100
Genere: Musica classica, Dark ambient
Note: Questa è la versione orchestrale dell'album"The Great Mass", anche se con due tracce in meno (Therianthropy e Rising) e una tratta dall'album "Communion" (Persepolis). Ho deciso di mettere qui la versione orchestrale in quanto la preferisco. Ad ogni modo, "The Great Mass" è da 90/100 ed è un album Symphonic death metal dalle atmosfere gotiche
Classifica tracce:
  1. The Vampire From Nazareth 
  2. Mad Architect
  3. Pyramid God
  4. Oceans of Grey
  5. A Great Mass of Death
  6. The Undead Keep Dreaming
  7. Persepolis
  8. Apocalypse
  9. Five-Pointed Star

Roniit - Roniit
Voto: 88/100
Genere: "Dark Electropop", Electropop, Synth pop, Indie pop, Alternative pop, Dance pop
Influenze: Musica elettronica (dark electro, dubstep, trance, trip-hop, dance), Darkwave, Gothic rock, Alternative dance, Dark ambient
Classifica Tracce: 

  1. Infernal Anxiety
  2. Tomorrow
  3. Stronger
  4. Now or Never
  5. Cover My Eyes
  6. Home
  7. You Were Trained
  8. Missing You
  9. Enslaved
  10. Carry Me Away
  11. Interlude

Amaranthe - Amaranthe
Voto: 83/100
Genere:  Electronicore, Pop metal, Alternative metal, Electronic metal
Influenze: Musica elettronica, Metalcore, Dance, Melodic death metal, Pop, Power metal
Classifica Tracce: 
  1. Call Out My Name
  2. Automatic
  3. 1.000.000 Lightyears
  4. Hunger
  5. Leave Everything Behind
  6. Enter the Maze
  7. Amaranthine
  8. Serendipity
  9. Act of Desperation
  10. My Transition
  11. Director's Cut
  12. It's All About Me (Rain) 

MaYaN - Quarterpast
Voto: 82/100
Genere: Symphonic death metal
Influenze: Symphonic metal, Technical death metal, Progressive death metal, Symphonic black metal
Classifica tracce:
  1. The Savage Massacre (In The Eyes Of Law: Pizzo)
  2. War On Terror (In The Eyes Of The Law: Pentagon Papers)
  3. Quarterpast (intro) + Course of Life 
  4. Drown the Demon
  5. Symphony of Aggression
  6. Mainstray Of Society (In The Eyes Of The Law: Corruption) 
  7. Bite the Bullet
  8. Tithe (intro) + Sinner’s Last Retreat (Deed Of Awakening) 
  9. Celibate Aphrodite
  10. Essenza di Te

Alexz Johnson - Voodoo Reloaded
Voto: 88/100
Genere: Indie pop, Pop rock, Synth pop, Alternative pop
Influenze: Electropop, Folk pop
Note: Si tratta di una riedizione di "Voodoo". Le canzoni sono state ri-arrangiate e quasi sempre migliorate. Segnalo con un asterisco quelle che preferisco nella versione originale. 
Classifica tracce:
  1. Superstition
  2. Taker
  3. Look At Those Eyes
  4. Mr. Jones
  5. Voodoo
  6. Gonna Get It
  7. L.A. Made Me
  8. Trip Around The World*
  9. A Little Bit
  10. Hurricane Girl
  11. Boogie Love*

Stream of Passion - Darker Days
Voto: 82/100
Genere: Symphonic metal, Latin metal
Influenze: Tango, Flamenco, Gothic metal, Progressive metal, Folk metal
Classifica tracce: 
  1. Spark
  2. Nadie Lo Ve
  3. Lost
  4. Our Cause
  5. The Mirror
  6. Darker Days
  7. Collide
  8. Reborn
  9. Broken
  10. The Scarlet Mark
  11. The World Is Ours
  12. The Hunt
  13. Closer
  14. This Moment

Avril Lavigne - Goodbye Lullaby
Voto: 74/100
Genere: Pop acustico, Pop rock
Classifica tracce: 
  1. Goodbye 
  2. Wish You Were Here
  3. Remember When
  4. Alice (versione estesa)
  5. Everybody Hurts
  6. Smile
  7. Not Enough
  8. Push
  9. Darlin
  10. 4 Real
  11. I Love You
  12. Stop Standing There
  13. Black Star
  14. What The Hell

Altri...